Perché?

La pianificazione delle manutenzioni e dei controlli delle attrezzature di lavoro è una attività obbligatoria secondo le diposizioni di legge vigenti oltre che fondamentale in un’attività imprenditoriale, ma che spesso non viene gestita correttamente.

Ecco gli errori più comuni che le imprese fanno:

  • MANUTENZIONE SOLO IN CASO DI MALFUNZIONAMENTO/GUASTO
  • LA MANUTENZIONE È PROGRAMMATA SOLO SE È COINVOLTA SOCIETÀ ESTERNA
  • IL MANUTENTORE C’È MA NON È «QUALIFICATO»
  • LA MANUTENZIONE PROGRAMMATA SI FA MA NON C’È NULLA DI REGISTRATO CHE LO DIMOSTRI.

Quali sono i rischi per i lavoratori?

Numerose sentenze e statistiche sulle cause di infortunio dimostrano che la mancata manutenzione può produrre malfunzionamenti o cedimenti strutturali che possono causare infortuni.

Quali sono i rischi per gli imprenditori e le imprese?

L’accadimento di un infortunio ha diretto effetto sulla figura del titolare dell’azienda che è penalmente perseguibili per lesioni colpose gravi e omicidio colposo con violazione delle norme antinfortunistiche.

L’infortunio, ma anche il malfunzionamento di un macchinario, possono comportare ritardi o blocchi della produzione e quindi danni economici per l’impresa.